Country House

Scegli la tua lingua

Italian Dutch English French German

Iscriviti alla Newsletter




Meteo

 
foto1Orta

Riserva naturale Valle dell'Orta

San Valentino / Bolognano km 7/18

La riserva naturale regionale della Valle dell'Orta è situata nel territorio dei Comuni di Bolognano(PE) e S.Valentino in Abruzzo Citeriore(PE). È stata istituita con legge regionale nel 1984. Essa è costituita da un profondo canyon attraversato dal fiume Orta. È meta di escursioni e visite, luogo di raduni canoistici e occasione per trascorrere qualche ora in sintonia con la natura incontaminata.
La nostra escursione nella Valle inizia, all'altezza di Piano D'Orta, con il percorso botanico-didattico una piacevole passeggiata durante la quale è facile riconoscere i tipi di vegetazione più significativa della Riserva.
Imponenti monumenti naturali dove la scultrice è l'acqua, sono le grotte e lo stesso canyon. Sono raggiungibili da Bolognano la Grotta Scura con il suo addentrarsi nelle viscere della terra e la Grotta dei Piccioni, importante sito archeologico del neolitico, con il sentiero panoramico dotato di aree attrezzate per la sosta. E poi, si possono ammirare lo Stagno Didattico, laboratorio naturale dove le specie animali e vegetali interagiscono tra loro e con l'ambiente, il Sentiero Natura e belvedere "la Cisterna" che percorre un lungo tratto della vallata con attrattive di tipo floro-faunistiche. E poi la perla della Valle dell'Orta: la Cisterna, autentica piscina naturale, che raccoglie rivoli d'acqua formando una spettacolare cascata limpidissima. Da Musellaro si scende nella valle per ammirare le Rapide di S. Lucia dove giochi d'acqua e ripide rocce formano tortuosi meandri ricordando paesaggi danteschi. E poi gli incontri nella Valle dell'Orta: lo scoiattolo, gli uccelli rampichini, il codibugnolo e varie altre specie della famiglia dei Fringillidi e dei Paridi; nelle pareti del canyon nidifica il rondone alpino e il picchio muraiolo; lo sparviero, la poiana e il gheppio volano tra le rocce. Le specie arboree dominanti sono il Pino daleppo, il Pino nero e il Cipresso, ma non mancano boschi di querceta termoxerofila a roverella oltre a muschi e licheni di straordinaria bellezza.
In un territorio così ampio e ricco di attrattive naturalistiche e culturali, la Valle dell'Orta Non potrebbe essere sicuramente avara di opportunità sportive. La natura, i paesi, l'ospitalità della gente di queste parti contribuiscono a creare un ambiente di particolare coinvolgimento per dedicarsi all'attività fisica preferita o per scoprire il piacere di praticarne una nuova. Le numerose escursioni e passeggiate, adatte a tutte le gambe, la possibilità di fare trekking, la recente diffusione della mountain-bike hanno trovato qui un fertile terreno di seguaci che si addentrano per le strade che attraversano sentieri nella suggestiva Valle dell'Orta.
Per gli amanti dello sport nautico, poi, la canoa fluviale rappresenta l'ideale complemento per una giornata a contatto con la natura. Attenti, però! Il fiume presenta tante insidie da non sottovalutare.

Galleria Foto

Seguici Su...

     

Video

Consigliato su